L’India vieterà la vendita di auto non-elettriche entro il 2030

0
3998

PIC: Mark Danielsohn Creative Commons

Secondo il ministro dell’energia Indiano, entro il 2030 in India verranno vendute soltanto vetture elettriche, per combattere l’inquinamento ed abbassare il prezzo del petrolio importato.

Piyush Goyal ha recentemente rilasciato queste dichiarazioni alla conferenza annuale Indian Industry Annual Session, a Nuova Delhi.

“L’idea è che entro il 2030 non verrà venduta più neanche una singola vettura a diesel o benzina nel nostro paese.”

Inquinamento in India 

Greenpeace ha affermato che ogni anno in India muoiono circa 1.2 milioni di persone a causa dell’inquinamento atmosferico; il report ha definito il problema come una “crisi per la salute pubblica e per l’economia Indiane”.

Secondo il resoconto le morti da inquinamento dell’aria sono soltanto leggermente inferiori in numero a quelle per l’uso di tabacco, aggiungendo che il 3% del PIL pro capite era perso a causa dello smog.

“I livelli di inquinamento in India sono cresciuti in maniera continua, e la nazione ha superato la Cina per numero di morti da inquinamento atmosferico nel 2015.” si afferma nel report, aggiungendo che “è necessario un efficace sistema di monitoraggio.”

Nuova Delhi è risultata essere la città Indiana più inquinata, con un livello di particolato pari a ben 13 volte quello fissato come tetto massimo dalla World Health Organization.