Disgustoso mare di rifiuti fotografato nei Caraibi

0
1386
All Pics Courtesy of: Caroline Power 
Secondo uno studio, entro il 2050 la spazzatura di plastica negli oceani supererà il peso dei pesci, e attualmente circa 5000 miliardi di pezzi di plastica sono già in mare. Le statistiche sono scioccanti, ma nulla è più eloquente del vedere la realtà con i propri occhi, e queste foto lo dimostrano.
 
Sono state scattate dalla fotografa Caroline Power intorno alle isole di Roatan e Caos Cochinos, al largo delle coste dell’Honduras, tra Settembre e Ottobre 2017.
 
La spazzatura tende a raccogliersi grazie all’azione delle correnti, insieme ai detriti naturali (avrete di certo notato gli ammassi di alghe sulle spiagge, trasportate dal mare).
 
Caroline ha riferito ai giornalisti che il problema era già presente quando si è trasferita in Honduras, 11 anni fa, ma negli ultimi 5-7 anni la situazione è peggiorata moltissimo, ed ora si tratta quasi esclusivamente di rifiuti artificiali, mentre prima erano per la maggior parte alghe.
 
Da dove viene?
 
8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani ogni anno: una catastrofe ecologica.
 
La plastica danneggia circa 600 specie di animali marini; in particolare tartarughe ed uccelli la inghiottono scambiandola per cibo e questo causa un blocco del loro sistema digerente.
 
Addirittura il 90% delle specie di uccelli che vivono in mare ha pezzi di plastica nello stomaco.
 
La plastica che finisce in mare ha 3 principali origini:
 
1) Una piccola frazione proviene dalle fabbriche, anche le stesse fabbriche che producono plastica ed hanno incidenti agli impianti in cui la plastica si riversa in acqua
2) La maggior parte viene raccolta dal mare sulla terra. Per esempio i rifiuti lasciati dalle persone in spiaggia vengono raccolti in caso di mareggiata/alta marea
3) Navi mercantili possono scaricare rifiuti plastici inavvertitamente in caso di tempeste (es. navi porta container)
 
 
 
Cosa fare?
 
Ognuno di noi può fare la differenza, se sceglie di adottare determinate abitudini: il riciclaggio è ovviamente consigliato, ma ridurre l’uso di plastica in primo luogo è ancora meglio per l’ambiente; per esempio, evitare gli imballaggi di polistirolo o l’uso delle borse di plastica al supermercato, portandosele da casa per riutilizzarle.
 
É possibile fare una donazione al parco di Roatan a questo link.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA