Il leopardo delle nevi non è più una specie “minacciata” dall’ estinzione

0
4104

PIC: FLICKR Tambako The Jaguar

Il leopardo delle nevi, splendido animale che abita le montagne più alte del mondo, è stato recentemente dichiarato non più una specie minacciata dall’estinzione, dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), organo che si occupa di definire lo stato di conservazione delle varie specie.

Il felino (Panthera uncia) è da poco passato dallo stato di “minacciato” a “vulnerabile”, che nonostante possa sembrare un misero risultato è in realtà un grande traguardo.

Quanti ne rimangono? 

E’ stimato che oggi vivano circa 4000 adulti di leopardo delle nevi sulle montagne dell’Himalaya; nonostante si tratti di una grande notizia, purtroppo questo non significa che il leopardo sia completamente fuori pericolo. Il numero di questi felini è ancora in diminuzione, ma non così rapidamente come prima.

Il leopardo delle nevi fu originariamente classificato come “minacciato” già nel 1970, quando avvennero i suoi primi censimenti da parte dei biologi; a causa della posizione remota del suo habitat, è molto difficile stabilire con precisione i numeri di questo maestoso felino (i censimenti vengono condotti ogni 5 anni).

Grazie a recenti sviluppi tecnologici per monitorare gli animali, la comunità scientifica è stata in grado di studiare meglio il loro stato di conservazione; un gruppo di ricercatori ha avuto quindi successo nel dimostrare che il numero degli animali è finalmente aumentato.

L’esperto di felini e ricercatore Tom McCarthy ha dichiarato alla BBC che “Per definire il leopardo una specie “minacciata” dovrebbero esserci meno di 2500 esemplari adulti, ed un forte tasso di declino nei numeri. Oggi fortunatamente non è più così, ma purtroppo l’animale non si può ancora considerare completamente fuori pericolo.”

Continuare su questa strada 

Le news sono confortanti, ma c’è ancora molto da fare per il leopardo delle nevi: caccia e bracconaggio sono le minacce principali di questa specie (il loro stupendo mantello è molto ambito sul mercato nero).

Il riscaldamento globale sta inoltre causando lo spostamento dei leopardi verso altitudini maggiori, per il cambiamento climatico.

Bisogna agire ora, prima che sia troppo tardi.