Stephen Hawking: Trump trasformerà la Terra in Venere 

0
22282

Il famoso fisico Stephen Hawking non sembra essere un fan di Donald Trump: negli ultimi mesi, non ha mancato di mostrare il suo rammarico riguardo alla decisione della Casa Bianca di abbandonare il patto di Parigi, volto a ridurre il riscaldamento globale.

Precedentemente, Hawking aveva definito la decisione come “la peggiore che sia mai stata presa sul global warming”; recentemente, parlando con BBC News, il fisico ha dichiarato che le azioni di Donald Trump potrebbero trasformare la Terra in Venere.

“Stiamo raggiungendo il punto in cui il global warming diventerà irreversibile. La politica di Trump potrebbe spingere la Terra ad intraprendere la strada di Venere, un pianeta con temperature di 400°C sul quale piove acido solforico.” ha affermato Hawking.

Cosa intendeva Hawking? 

Il fisico è noto per utilizzare iperboli, con lo scopo di veicolare messaggi importanti. Ma la sua posizione non è così lontana dalla realtà: l’elemento chiave del discorso è l’acqua.

Gli oceani sono il più grande contenitore di CO2 del pianeta, e ne conservano ancora di più dell’atmosfera; senza di essi, la Terra negli ultimi 100 anni si sarebbe riscaldata di ben 36°C, invece che soltanto di 1°C.

Venere

Molto tempo fa, Venere possedeva probabilmente acqua, ma non abbastanza per assorbire la massa di CO2 intensamente prodotta dai suoi vulcani iperattivi. La maggior parte dei gas serra raggiunse quindi l’atmosfera, e riscaldò il pianeta talmente tanto da causare l’evaporazione di tutta l’acqua che conteneva.

Il fenomeno produsse il pianeta Venere attuale, la cui atmosfera incredibilmente densa esercita una pressione talmente forte sulla superficie da poter schiacciare ed uccidere un essere umano.

Hawking si riferisce proprio a questo fenomeno, certamente in maniera drammatica, ma i calcoli tornerebbero sulla lunga distanza.

“Il cambiamento climatico è uno dei grandi pericoli del nostro tempo, e possiamo prevenirlo se agiamo ora.” ha aggiunto il fisico.

“Negando le prove a sostegno del global warming, e portando gli USA fuori dall’accordo di Parigi, Trump causerà danni ambientali enormi, mettendo in pericolo il nostro meraviglioso pianeta, con conseguenze visibili per noi ed i nostri figli.”

C’è speranza

Nonostante le scelte discutibili dell’amministrazione Trump, si sta verificando negli USA un fenomeno incredibile: ben 12 stati americani hanno scelto di rispettare in ogni caso il patto di Parigi, opponendosi alla scelta del presidente.