Una donna può rimanere incinta di nuovo durante la gravidanza

0
16382

Nel 2016, la coppia Australiana composta da Kate e Peter Hill diede alla luce due bambine in perfetta salute, la seconda a 10 giorni di tempo dall’altra: la comunità scientifica ovviamente prese nota del fenomeno.

La coppia aveva tentato di concepire un figlio per molto tempo, e poiché la donna soffriva di Sindrome dell’ovaia policistica (PCOS) i medici riferirono che la gravidanza avrebbe potuto non verificarsi mai. Quando finalmente la coppia riuscì nell’impresa, ebbe due figli in una sola settimana, diventando un esempio del raro fenomeno detto superfetazione.

Fortunatamente, la superfetazione è un’occorrenza estremamente rara, e normalmente inoffensiva per madre e bambino. La Dott. Sherry Ross (ostetrica e ginecologa) descrive il fenomeno in questo modo: “Una donna ovula e rimane incinta, si forma un embrione, e qualche giorno o settimana dopo ovula di nuovo e rimane incinta ancora, creando un secondo embrione.”

Sembrerebbe simile al concepire dei gemelli, ma in realtà è completamente diverso, poiché le due cellule uovo non vengono fecondate nello stesso momento. La differenza nello stadio di sviluppo tra i due feti è solitamente 10 giorni o una settimana.

Ma come è possibile? 

Il corpo di una donna è strutturato per evitare che questo accada, rendendo la superfetazione una rarissima anomalia scientifica che la medicina non è tuttora in grado di spiegare a fondo. Infatti, quando una donna rimane incinta durante l’ovulazione, le ovaie solitamente interrompono l’ovulazione tramite produzione di ormoni.

In dettaglio 

Durante i primi stadi della gravidanza, il corpo luteo, ovvero il tessuto dal quale viene espulsa la cellula uovo, produce ormoni che impediscono un’ulteriore ovulazione (es. progesterone ed estrogeni). In seguito il ruolo di produttrice di ormoni endocrini viene assunto dalla placenta, e di conseguenza l’ovulazione può avvenire soltanto in assenza della placenta o del corpo luteo.

Un altro impedimento ad una seconda ipotetica gravidanza è rappresentato dal fatto che, quando una donna è incinta, avviene la formazione di un tappo di muco a livello della cervice (utero), bloccando di fatto il passaggio dello sperma.

Ma quindi com’è possibile? 

Nonostante il nostro corpo ci protegga naturalmente da una seconda gravidanza, esistono casi registrati e documentati di questo fenomeno.

Nel caso della coppia Hill, la superfetazione può essere stata causata da trattamenti per aumentare la fertilità: “I trattamenti per favorire la fecondazione disturbano ciò che normalmente avviene nei nostri corpi, di conseguenza possono essere la ragione del problema.” afferma Dr. Sherry, precisando  che i trattamenti potrebbero aver causato iperstimolazione nelle ovaie di Kate. La parte più incredibile della storia è il fatto che la coppia abbia fatto sesso una volta sola.

E’ possibile rimanere incinte di due differenti padri? 

“E’ assolutamente possibile” dichiara Sherry.

Il fenomeno è in realtà separato dal primo ed è detto superfecondazione eteropaternale, ed avviene quando due cellule uovo vengono fecondate da due spermatozoi provenienti da padri diversi.

C’è da preoccuparsi? 

Il fenomeno è davvero rarissimo, e solitamente non è nemmeno accompagnato da complicazioni. Come afferma Sherry “Alcuni fenomeni sono inspiegabili in medicina. Ma non è un problema”