I calcoli renali vengono espulsi sulle montagne russe, secondo uno studio

0
18072

Sarebbe la migliore prescrizione medica di sempre, fare un giro sulle montagne russe.

Sembrerebbe troppo bello per essere vero, ma i risultati dello studio di un urologo del Michigan hanno confermato che a volte un giro sulle montagne russe è realmente in grado di liberarvi di quei dolorosi e fastidiosi calcoli renali.

David Wartinger, chirurgo di urologia, è da molto che sente testimonianze di pazienti che, dopo una gita a Disney World, sono tornati con meno calcoli renali; egli tuttavia non si convinse a prendere sul serio la storia fino al caso emblematico di un uomo sulla “Magic Kingdom’s Thunder Mountain”.

Durante il primo giro, il paziente si liberò di un piccolo calcolo; non contento, tentò anche un secondo e terzo giro, continuando ad espellere almeno un calcolo ogni volta che ripeteva l’esperienza.

“Era semplicemente troppo incredibile per essere ignorato.” ha dichiarato Wartinger al The Atlantic.

“Erano anni che sentivo aneddoti di questo tipo, e questa è stata la testimonianza decisiva che mi ha convinto a prendere la questione sul serio.”

L’urologo si convinse quindi a condurre uno studio: utilizzando una stampante 3D, realizzò una replica di un rene in silicone, riempiendola di finti calcoli ed urina; il modello sarebbe servito a simulare il transito dei calcoli durante l’esperienza sulle montagne russe.

Wartinger sistemò il modello in uno zaino e condusse l’indagine con rigoroso metodo scientifico, secondo il quale per stabilire una causalità è necessario ripetere un esperimento svariati tentativi (più di 200 in questo caso!).

Lo studio fu in grado di dimostrare che, grazie alla forza centripeta sviluppata durante il giro, i calcoli renali erano in grado di attraversare il modello di rene nel 63.89% delle volte quando si era seduti nel sedile posteriore del veicolo, ma soltanto nel 16.67% delle volte quando seduti davanti.

Lo studio è preliminare e ovviamente non offre risultati definitivi, ma Wartinger procederà presto a condurre reali trial clinici con persone in carne ed ossa e veri calcoli renali; questo primo test, comunque, suggerisce che se il calcolo renale di cui soffrite è più piccolo di 5 mm, un giro sulle montagne russe riuscirà molto probabilmente a facilitarne l’espulsione.

Può sembrare stupido, ma questi risultati sono estremamente importanti: se i calcoli renali restano troppo a lungo nel nostro corpo, il paziente necessiterà di sottoporsi ad una più impegnativa e costosa operazione (ogni anno negli USA vengono spesi 3.8 miliardi di $ soltanto in trattamenti per i calcoli renali).