Una città in Nuova Zelanda è sconvolta da questa creatura marina portata dal mare

0
17936

Gli abitanti di Muriwai (Nuova Zelanda) si sono riversati sulla spiaggia della cittadina qualche giorno fa, per vedere il cosiddetto “mostro di Muriwai”, uno stranissimo oggetto emerso dalle profondità dell’oceano e trasportato a riva dalla corrente.

La strana “creatura”, fotografata da Melissa Doubleday che ha postato le foto su facebook chiedendo aiuto nell’identificazione, si muoveva ancora quando è stata avvistata per la prima volta.

“Pensavo fosse una balena spiaggiata appena l’ho vista” ha riferito Melissa. “Poi mi sono accorta che si trattava di diversi animali simili a vermi, dotati di conchiglia. Non ho mai visto niente di simile.”

Secondo l’Istituto Neozelandese di Scienze Marine, si tratta di un enorme pezzo di legno trasportato dalla corrente, completamente ricoperto da cirripedi “a collo d’oca”, come sono chiamati dagli autoctoni; gli animali sono stranissimi crostacei che si nutrono filtrando l’acqua marina, e si attaccano in massa a rocce, detriti, e addirittura navi sommerse.

Esistono un gran numero di specie di cirripedi a collo d’oca; quella in questione sembra essere Lepas anatifera. L’animale è in grado di attaccarsi alle superfici dure utilizzando delle specie di gambi muniti di muscoli, detti peduncoli, che possono crescere anche fino alla lunghezza di 80 cm!

Sfortunatamente, una volta che il cirripede si attacca ad una superficie, non è poi più in grado di staccarsene; produce infatti una specie di “cemento” biologico che lo connette in modo permanente a rocce o detriti, e se questi vengono portati a riva, il crostaceo è spacciato.

“Purtroppo gli animali sul tronco ormai sono tutti morti… e stanno producendo un odore terribile.” afferma Melissa in uno dei suoi aggiornamenti su facebook.

VIDEO:

ALL PHOTO CREDITS TO MELISSA DOUBLEDAY