Perché alcune persone hanno un piccolo buco extra nelle orecchie?

0
24876

E’ possibile che abbiate notato che alcune persone (una percentuale molto bassa) hanno un piccolo buco, appena visibile, nella cartilagine dell’orecchio. Non si tratta del segno di un vecchio piercing o di un trauma, bensì di un difetto congenito.

Il buco è presente nello 0.1 % della popolazione negli USA, 0.9 % nel Regno Unito, e la percentuale sale fino al 4-10% in Asia e alcune parti dell’Africa, secondo uno studio. In sud Corea circa il 5% della popolazione ha queste fessure, e sono più comuni nelle persone con discendenza Africana o Asiatica.

Il buco è un difetto congenito detto seno preauricolare; nonostante sia completamente inoffensivo, può essere soggetto ad infezioni.

E’ causato dal primo e secondo arco faringeo, che sono strutture riscontrabili in tutti i vertebrati durante lo sviluppo embrionale.

Nei mammiferi, gli archi formano le strutture della testa e del collo, e nei pesci sono inoltre responsabili della formazione delle branchie. Per questo motivo, il biologo evoluzionista Neil Shubin ha addirittura ipotizzato che si possa trattare di un retaggio evoluzionistico delle branchie.

E’ da precisare, ovviamente, che la teoria non è stata ancora scientificamente provata.

Tuttavia, non sarebbe la prima volta che nell’uomo vengono individuati residui dell’evoluzione: basti pensare ad alcune ossa che un tempo erano ossa della coda, alla pelle d’oca, e all’appendice dell’intestino. Sotto questa luce, l’ipotesi non è di certo impossibile.


Warning: A non-numeric value encountered in /home2/wae5xs0adbo2/public_html/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 997