Elon Musk: “Il reddito base universale potrebbe diventare presto una realtà”

0
21804

Se l’automazione robotica continuerà nei prossimi anni, milioni di esseri umani potrebbero perdere il loro lavoro entro il 2050.

Secondo Elon Musk, la soluzione al problema potrebbe essere semplicemente quella di pagare le persone sia che trovino un lavoro o meno, un sistema di distribuzione della ricchezza detto reddito base universale.

“Ci sono ottime chances che in futuro avremo il sistema del reddito base universale, o qualcosa del genere, a causa della crescente automazione delle professioni. ” ha affermato il fondatore di Tesla in un’intervista del 4 Novembre. “Non intravedo molte altre soluzioni al problema. E’ quello che accadrà secondo me.”

L’idea di reddito base universale ha avuto un’impennata di popolarità negli ultimi anni, dopo un lungo periodo in cui era stata accantonata, quando manager ed imprenditori della tecnologia hanno iniziato a domandarsi cosa potrebbe succedere nel caso i robot sostituissero gli umani in molte posizioni lavorative.

Musk ritiene che le macchine creeranno così tanta ricchezza che non ci sarà più bisogno di lavorare.

“Le persone avranno tempo per fare ciò che ritengono interessante. Sicuramente avranno sempre più tempo libero, e in seguito non dovranno neanche più recarsi al lavoro.”

Musk, famoso ormai sia per la sua genialità che per la sua tendenza ad esagerare su alcuni argomenti (soprattutto a livello di tempistiche) non è il solo a sostenere questa ipotesi, ma è in compagnia di molte altre figure di alto profilo.

A Gennaio, il CEO di Y Combinator Sam Altman ha annunciato di essere pronto per un esperimento che avverrà ad Oakland, nel quale centinaia di residenti verranno pagati circa 2000$ al mese, garantendogli un reddito costante.

Altman ha dichiarato a Business Insider che si sta preparando ad un futuro in cui ogni persona riceverà una somma simile regolarmente, poiché semplicemente i lavori tradizionali non ci saranno più.

Addirittura il presidente Obama ha suggerito che la minaccia dell’automazione dovrà essere combattuta con il reddito base, riferendo a Wired che dovremo discutere dell’argomento nei prossimi 10 o 20 anni.

Il fatto che molti lavori stiano scomparendo a causa dei robot è una realtà facilmente riscontrabile nei campi di ristorazione, agricoltura, trasporti (specialmente i camion), e processamento della carne.

E nonostante ci vorrà di certo ancora un po’ di tempo prima che la disoccupazione sorpassi i livelli della Grande Depressione, Musk ha già fatto presente che abbiamo bisogno di definire un piano B, per quando il nostro sistema economico diventerà obsoleto.