Un uomo infettato dall’HIV (che causa l’AIDS) sembra essere completamente guarito grazie a una nuova terapia

0
1077

Il primo di 50 pazienti curati con una nuova terapia contro l’HIV nel Regno Unito sembra essere guarito completamente, e nel suo corpo non c’è più traccia del virus.

Questi primi segnali sono estremamente promettenti, tuttavia è ancora troppo presto per affermare il successo della terapia, poichè, avvertono i dottori, il virus potrebbe tornare. Nel corpo del paziente sono ancora presenti i farmaci utilizzati, e questo rende difficile determinare se l’HIV sia davvero scomparso completamente.

Lo studio è stato condotto da 5 diverse università inglesi, in collaborazione con il Sistema Sanitario Nazionale.

L’HIV (che causa l’AIDS) è un virus estremamente difficile da curare, poichè può nascondersi in cellule dormienti poco attive, che il sistema immunitario non riesce a raggiungere. La malattia affligge circa 37 milioni di persone, nel mondo.

La nuova terapia funziona combinando 2 farmaci con azione complementare: uno riattiva le cellule dormienti, e l’altro è un vaccino che aiuta il sistema immunitario a trovarle ed ucciderle.

Per prima cosa viene somministrato il vaccino, che aumenta appunto la capacità del sistema immunitario di individuare e combattere le cellule infettate dall’HIV. Poi, un farmaco di nome Vorinostat è in grado di riattivare le cellule dormienti infettate dal virus, così che il sistema immunitario riesca ad ucciderle.

I farmaci utilizzati fino ad oggi (antiretrovirali) sono in grado di fermare la replicazione del virus, e tenerlo a bada, ma non sono in grado di ucciderlo completamente.

Ma questa nuova combinazione di farmaci – di cui attendiamo i risultati su altri 49 pazienti – potrebbe finalmente essere il trattamento che stavamo cercando, in grado di rimuovere completamente il virus dall’organismo.

Il paziente di cui abbiamo già notizie (un 44enne che ha preferito restare anonimo) attualmente non mostra alcun segno del virus nel suo circolo sanguigno. Tra qualche mese, quando i farmaci antiretrovirali scompariranno dal corpo dell’uomo e da quelli degli altri pazienti, potremmo avere la conferma della bontà del trattamento.

Se il nostro paziente fosse guarito del tutto, sarebbe la seconda persona ad essere curata dall’HIV nella storia della medicina.

La prima è Timothy Brown, il quale ricevette un trapianto di midollo osseo da un donatore resistente all’HIV. Le cellule staminali ricevute da Timothy ricostituirono il suo sistema immunitario, distruggendo il virus e allo stesso tempo curando la leucemia da cui era affetto.

Ma questo secondo tipo di trattamento è raramente utilizzabile, troppo costoso, e troppo pericoloso, ed è per questo che la nuova terapia è così eccitante.

“Ho preso parte al test anche per aiutare gli altri” afferma il paziente 44enne. “Sarebbe fantastico se, dopo tutti questi anni, trovassimo davvero una cura. Il fatto di aver preso parte alla realizzazione sarebbe incredibile, per me.”

Incrociate le dita, ci rivediamo tra qualche mese.

http://www.sciencealert.com/a-new-hiv-treatment-could-have-cured-a-patient-in-britain


Warning: A non-numeric value encountered in /home2/wae5xs0adbo2/public_html/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 997