Scoperte molecole organiche complesse in un sistema stellare a 455 anni luce da noi

0
7068
Artist impression of the protoplanetary disc surrounding the young star MWC 480. ALMA has detected the complex organic molecule methyl cyanide in the outer reaches of the disc in the region where comets are believed to form. This is another indication that complex organic chemistry, and potentially the conditions necessary for life, is universal.
I blocchi costitutivi della vita, e cioè le molecole organiche, sono state individuate intorno ad una stella a 455 anni luce da noi, di nome MWC 480.
 
Le osservazioni rivelano enormi quantità di acetonitrile, composto con formula CH3CN: ce n’è abbastanza per riempire tutti gli oceani della Terra.
 
Insieme a questo composto, è stato individuato anche HCN (acido cianidrico).
 
La scoperta di queste molecole è rivoluzionaria, in quanto i legami tra carbonio e azoto sono essenziali nella formazione di amminoacidi, fondamenta delle proteine e i blocchi con cui la vita costruisce sé stessa.
 
Il sistema stellare è all’inizio della sua formazione (la stella ha soltanto 1 milione di anni confronto al Sole che ha 4 miliardi di anni), e le condizioni in cui si trova sono molto simili a quelle del nostro sistema solare miliardi di anni fa.
 
E’ l’ennesima prova che l’universo sia ricco di ambienti con una chimica molto simile al nostro sistema solare.
 
La zona in cui sono state trovate le molecole è fredda e lontana dalla stella, analoga alla nostra cintura di Kuiper, una zona ricca di asteroidi e comete.
 
Per quanto riguarda la Terra, si ritiene che siano state proprio le comete a rifornirla di molecole organiche e acqua miliardi di anni fa, ponendo le basi per lo sviluppo della vita.
 
E’ ragionevole pensare, quindi, che il disco protoplanetario in cui sono state scoperte le molecole (un ammasso di gas e polvere stellare) potrebbe evolversi formando nuovi pianeti nei prossimi miliardi di anni.
 
E chissà, magari anche pianeti simili alla Terra che ospitino la vita.