Ogni essere umano discende da un antenato vissuto 208.300 anni fa: l’ “Adamo Y- cromosomico”

0
194
Esiste una regione genetica, sul cromosoma Y (il cromosoma che solo i maschi possiedono), che rimane invariata nella sua trasmissione alla discendenza.
 
Questa regione di 729 coppie di basi azotate è stata riscontrata identica nei DNA di uomini provenienti da diversi gruppi etnici; secondo uno studio, questo indicherebbe che il cromosoma Y di un antico antenato è stato tramandato di padre in figlio per 200.000 anni, ed è presente in ogni maschio vivente.
 
La conclusione è che il genere umano debba avere sperimentato un’estrema riduzione della sua popolazione 200.000 anni fa.
 
E’ importante considerare che Adamo Y (questo il suo nome) non era l’unico uomo sopravvissuto 200.000 anni fa, ma semplicemente fu l’unico i cui antenati riuscirono a sopravvivere.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here