Home Blog
Pic: ESO/M.Kornmesser/Wikimedia Alla fine di Ottobre, una delle notizie più incredibili dell’anno comparve in prima pagina sui giornali: nel nostro Sistema Solare aveva fatto il suo ingresso il primo oggetto interstellare mai riconosciuto dall’uomo. L’oggetto, denominato Oumuamua (parola Hawaiiana per messaggero), ha attirato da subito l’attenzione di astronomi ed appassionati, che ora considerano addirittura la possibilità che si tratti di una...
PIC FLICKR Ogni volta che abbracciamo qualcuno, il nostro cervello produce dosi di ossitocina, il neurotrasmettitore associato con amore, intimità, e il profondo rapporto tra una madre e il suo neonato. Un recente studio, inoltre, mostra come abbracciare i bambini nei loro primi anni di vita possa avere profondi effetti sulla loro biologia, in particolare sul genoma. Lo studio, dell’università of British...
PIC: Google Nel maggio 2017, i ricercatori di Google Brain annunciarono la creazione di AutoML, un’intelligenza artificiale (AI) in grado di generare lei stessa altre AI. Recentemente, AutoML ha dovuto misurarsi con la più grande sfida di sempre: costruire un’AI che fosse più efficiente delle AI con compiti analoghi create dai programmatori umani. In dettaglio  La AI figlia da realizzare, detta NASNet, aveva...
PIC: Wikimedia   L'ipotesi che gli animali possano prevedere i terremoti risale a diversi secoli fa. Già nel 373 a.C. gli storici della città di Elice (Grecia) documentarono che molti animali, tra cui topi, serpenti e donnole fuggirono pochi giorni prima dell'arrivo di un devastante terremoto. Altri episodi simili vennero riportati in seguito: pescigatto in movimento frenetico, polli che smettono di fare le...
Pic wikimedia I ricercatori a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) hanno rinvenuto dei batteri ancora in vita, agganciati all’esterno della superficie della stazione. L’annuncio è stato dato da un cosmonauta russo (Anton Shkaplerov), che ha raccolto dei campioni dall’esterno della stazione usando pezzi di cotone: “I campioni rivelano batteri non identificati, che erano assenti al lancio del modulo della ISS....
Pic: wikimedia  La pozione, i cui ingredienti sono riportati in un antico manoscritto chiamato Bald's Leechbook, ha una potente azione battericida: è stata capace di uccidere il 90% di staphilococcus aureus in una coltura, un batterio resistente agli antibiotici.   Secondo i ricercatori, rimedi come questo potrebbero suggerire che, già molto prima della scoperta dei batteri, venivano già condotti studi scientifici basati...
Pic: Wikimedia In uno studio dell’Università dell’Arkansas, i ricercatori hanno analizzato i movimenti del grafene, il materiale definito anche “miracoloso”, composto da un singolo strato di atomi di carbonio e scoperto nel 2004. La produzione del grafene era ritenuta impossibile fino a tempi relativamente recenti, poiché si tratta di un materiale bi-dimensionale e teoricamente non dovrebbe esistere; la sua esistenza è...
PIC: Mark Danielsohn Creative Commons Secondo il ministro dell’energia Indiano, entro il 2030 in India verranno vendute soltanto vetture elettriche, per combattere l’inquinamento ed abbassare il prezzo del petrolio importato. Piyush Goyal ha recentemente rilasciato queste dichiarazioni alla conferenza annuale Indian Industry Annual Session, a Nuova Delhi. “L’idea è che entro il 2030 non verrà venduta più neanche una singola vettura a...
Pic: the royal astronomic society Gli astronomi sono stati per anni confusi da una strana anomalia rilevata nello spazio profondo, all’incredibile distanza di ben 1.8 miliardi di anni luce, detta “Punto freddo” (Cold Spot). L’area è leggermente più fredda dello spazio che la circonda, circa 0.00015 gradi Celsius in meno, ed è stata individuata analizzando la radiazione di fondo dell’universo. Inizialmente, gli...
Pic: ESO/M. Kornmesser Gli astronomi hanno finalmente pubblicato i primi risultati di uno studio approfondito su uno strano oggetto di presunta origine interstellare, che ha visitato il nostro Sistema Solare nell’Ottobre 2017. Si tratta di Oumuamua, un oggetto il cui nome Hawaiiano significa appunto “primo visitatore”; il nome scientifico dell’oggetto è 1I/2017 U1, in cui la lettera I significa “Interstellare” e...

MOST POPULAR

HOT NEWS